Saturday, 10 December 2016 22:18

Non ti muovere Featured

(0 votes)

Overview

Non ti muovere (2003 - 125') è un film poeticamente drammatico diretto ed interpretato da Sergio Castellitto e tratto dal libro pubblicato nel 2001 dalla moglie, Margaret Mazzantini.


Il passaggio dal testo scritto al grande schermo crea sempre delle difficoltà, Margaret Mazzantini voleva che in questa prima fase il marito tirasse fuori la sua versione della storia, voleva che la facesse propria, che la materializzasse di fronte ai propri occhi. I personaggi divennero quindi persone reali, concrete, come concrete giungono allo spettatore le loro sofferenze. Sarà così che quando verrà portata in ospedale una ragazza in coma si capisce subito che, per il chirurgo interpretato da Castellitto, non sarà certo una giornata facile. Si tratta della figlia, subito presa in consegna da un suo collega che tenterà di salvarla, mentre il padre della ragazza, nella difficile attesa, non farà che rievocare vari momenti del suo passato. Si instaurerà così un immaginario dialogo tra padre e figlia, dai suoi ricordi prenderanno forma vari pezzi di vita ed uscirà fuori un personaggio debole e forte al tempo stesso, ingombrante, inadatto e bisognoso di affetto: si tratta di Italia, interpretata da una brava Penelope Cruz, imbruttita per l'occasione. Timoteo-Castellitto comincia ad aprirsi a se stesso, comincia a ricordare e a rivelare anche quella parte di sé che aveva tenuto nascosta per anni, come se non fosse mai esistita: era giunto il momento di gettare la maschera, di guardarsi nello specchio dei ricordi. Nel personaggio di Italia, fragile e apparentemente volgare, si nota non solo il rigore e la precisione di Castellitto nel ricostruire le emozioni, ma anche il suo desiderio di creare immagini che possano rappresentare qualcosa di più, qualcosa di simbolico, sovraccarico di contenuto. Altro personaggio importante è la moglie di Timoteo, interpretata da Claudia Gerini, una donna di cui il marito vede ormai soltanto una faccia senza stupore. Tra i tanti simboli ve ne sono alcuni che diventano dei veri e proprio protagonisti, si pensi alla pioggia, sempre presente nei momenti cruciali: è il cielo che piange, una casa che piange, ma anche il desiderio di ripulire qualcosa, la frenetica volontà di poter depurare tutto tramite il passaggio dell'acqua, anche i pensieri e le azioni più dolorose, anche le cose che non si sarebbero mai volute fare.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Find a Movie

    • 1
    • 2
    • 3
    • 4
    • 5
    (1 - 5 Stars)

Calendar

« October 2019 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31